Termini ed Acronimi usati da Nivola

Nella tabella seguente, raggruppati in ordine alfabetico, si riportano i termini e gli acronimi frequentemente utilizzati su Nivola, allo scopo di far acquisire familiarità con la piattaforma.

1.1 [A]

1.2 [B]

1.3 [C]

1.4 [D]

1.5 [E]

1.6 [F]

1.7 [G]

1.8 [H]

1.9 [I]

1.10 [J]

1.11 [K]

1.12 [L]

1.13 [M]

1.14 [N]

1.15 [O]

1.16 [P]

1.17 [Q]

1.18 [R]

1.19 [S]

1.20 [T]

1.21 [U]

1.22 [V]

1.23 [W]

1.24 [X]

1.25 [Y]

1.26 [Z]


[A]

​1.1 A

Acronimo/Termine Significato
ACCOUNT Contenitore di istanze di servizio Per gli Account dell’Organizzazione CSI il nome con cui identificarlo è il codice prodotto. Per i prodotti del CSI è previsto un Account per l’ambiente di produzone ed un altro per gli altri denominato preprod.
API Application Programming Interface (in italiano traducibile come Interfaccia di programmazione di un’applicazione), le API sono strumenti di programmazione messi a disposizione degli sviluppatori per facilitare il loro compito nella realizzazione di applicazioni integrate.
APP Engine Template preconfigurato composto da risorse elaborative, database, storage, reti e sicurezza che implementa una particolare funzione
Availability Zone (AZ) Aggregato di uno o più Site. L’AZ è caratterizzata da una sua completa autonomia infrastrutturale e indipendenza

[B]

​1.2​ B

Acronimo/Termine Significato
BCKaaS

Il servizio di backup as a service è un’opzione attivabile dall’utente per il backup delle macchine virtuali attivate in Nivola. Il Cliente può scegliere se attivare il backup sulle risorse selezionate e scegliere i livelli di retention più appropriati per il proprio servizio.

Il servizio viene erogato attraverso piattaforme che permettono una notevole affidabilità infrastrutturale, e attraverso la funzione di “deduplica dei dati”, per  il raggiungimento di una elevata efficienza. I backup sono depositati su apparati storage differenti da quelli che ospitano dati e servizi .


[C]

​1.3​ C

Acronimo/Termine Significato
Capability Attributo essenziale dell’account per istanziare i servizi. E” assegnato all’account in fase di creazione. A fronte di un account è possibile avere più capabilities.
CLI Command Line Interface - nel progetto Nivola trattasi di command interface dedicata alla gestione di tutte le risorse della CMP. L’utilizzo è possibile anche per gli utenti accreditati e i propri fornitori attraverso opportuna profilazione.
CMP Cloud Management Platform - piattaforma di integrazione ed automazione che espone tutti i servizi di business attraverso API (Application programming Interface) richiamabili dall’utente o attraverso l’uso del Service Portal. Include i servizi di accounting, profilazione, security.
Compute Services

Insieme di funzioni utili a creare e gestire e le Virtual Machine Categoria di servizi che permette di fruire di  risorse elaborative (espresse in CPU, RAM e spazio disco) in differenti flavour e template, corredate da servizi di networking e security.

Sulla base del perimetro delle risorse presenti, gli utilizzatori saranno in grado di realizzare i propri tenant, istanziare le macchine virtuali selezionandole da un ampio catalogo di template e di gestirle in modo autonomo e integrato con gli altri servizi disponibili.

Consumer User utilizzare della piattaforma Nivola

[D]

​ ​1.4​ D


Acronimo/Termine Significato
Divisione E” il secondo livello organizzativo. Una organizzazione può avere più divisioni. Ogni Divisione ha ha associato un portafoglio chiamato Wallet che ne definisce il limite di spesa. Per un Cliente esterno può coincidere con il valore della determina o con una pòarte di essa. Non può esserci una Divisione senza un Organizzazione da cui dipendere. Nel caso l’organizzazione della divisione sia CSI il suo nome dovrà coincidere sempre l’ID della Soluzione applicativa. Nel caso l’ID non sia stato attrubuito usare «Staging» in attesa che venga attribuito
DBaaS “Data Base as a Service” sono servizi gestiti  costituiti da ambienti virtuali dedicati  in differenti configurazioni e tecnologie, con differenti livelli di affidabilità e ridondanza in funzione delle esigenze del Cliente. Sono inclusi i servizi di backup, restore, monitoraggio, aggiornamento e patching.

[E]

​1.5​ E

Acronimo/Termine Significato

[F]

​1.6​ F

Acronimo/Termine Significato
FLAVOUR Alias TYPE Identificano le differenti tipologie di VM le cui caratteristiche differiscono per la quantità di risorse CPU, RAM e DISCO. L’utente può scegliere tra diversi flavour in base delle proprie esigenze.

[G]

​1.7​ G

Acronimo/Termine Significato

[H]

​1.8​ H

Acronimo/Termine Significato

[I]

​1.9​ I

Acronimo/Termine Significato
Immagine Parametro che determina l’OS della VM da istanziare eventualmente arricchito del software per l’automazione come p.e. ansible o heat

[J]

​1.10​ J

Acronimo/Termine Significato

[K]

​1.11 K

Acronimo/Termine Significato
KEY Chiave ssh usata al momento della creazione della VM abilitando la connessione da remoto.

[L]

​1.12 L

Acronimo/Termine Significato

[M]

​1.1​3 M

Acronimo/Termine Significato

[N]

​1.14 N

Acronimo/Termine Significato
Nivola Ci si riferisce al complesso di tutte le componenti della piattaforma: Service Portal, CMP, back-end .
NMSF Nuovo Modello Server Farm
NSC Nivola Support Center - Single Point of Contact per tutti i servizi cloud (Nivola, NMSF, POSC)

[O]

​1.1​5 O

Acronimo/Termine Significato
Organizzazione E’ gerarchicamente il massimo livello organizzativo. Dall’Organizzazione possono dipendere 1 o più Divisioni. Ad un organizzazione può coincidere un Ente. Il nome sarà sempre CSI per tutto ciò che dovrà ospitare prodotti del CSI.

[P]

​1.1​6 P

Acronimo/Termine Significato
Provider CSI Piemonte, nella sua veste di Cloud provider
POD Point Of Delivery - aggregato di infrastrutture elaborative, storage, rete e sicurezza autoconsistenti

[Q]

​1.17​ Q

Acronimo/Termine Significato

[R]

1.18 R

Acronimo/Termine Significato
Region Aggregato di una o più Availability Zone
Rupar Rupar Piemonte è la Rete Unitaria della Pubblica Amministrazione a cui possono aderire tutti gli Enti locali piemontesi

[S]

1.19 S

Acronimo/Termine Significato
SG Security Group E” il firewall della istanze di Nivola. Configurabile dall’utente per controllare il traffico in entrata e in uscita da e verso le istanze. Il SG protegge ogni singola istanza al suo interno. Per far colloquiare istanze del medesimo SG tra loro si dovrà agire sulle regole di ingresso e di uscita.
Service Portal

È il portale di servizio a cui consumer e provider accedono per il governo dei servizi esposti da Nivola. L’interfaccia è in grado cooperare con le API di business esposte dalla CMP.

Il Service Portal espone inoltre funzioni proprie come l’accesso alla documentazione, ai video tutorial, alla chat e al Servizio di assistenza tramite il Team di Supporto Nivola per supportare l’utente in caso di problemi, malfunzionamenti o semplici how-to-use.

Site Aggregato di uno o più POD
Storage as Service STAAS Il servizio prevede la fornitura di spazio disco prestazionale raggiungibile via rete con protocolli NFS e CIFS esclusivamente dalle macchine virtuali Nivola. La messa a disposizione dei servizi di storage avviene su infrastrutture ridondate e configurate in alta affidabilità.
SUBNET E’ un range di IP utilizzabile all’interno del VpC. E’ possibile usare delle risorse di Nivola all’interno di una specifica subnet. E’ possibile usare una subnet per risorse che devono connettersi ad Internet ed una privata, per risorse che invece non hanno necessità di connettersi ad Internet. Per proteggere le risorse di Nivola in ciascuna sottorete, è possibile utilizzare più security groups.

[T]

1.20 T

Acronimo/Termine Significato
Tagli Definiscono le dimensioni massime complessive delle risorse della Virtual Machine.
Tags Attraverso i TAGS la piattaforma mette a disposizione la possibilità di etichettare le proprie risorse in modo da facilitare di individuarle e ricercarle con chiavi personalizzabili.
Template Sono le tipologie e le versioni del OS utilizzati per la creazione della Virtual Machine.

[U]

1.21 U

Acronimo/Termine Significato
Utente/User Persona fisica accreditata all’accesso ai servizi Nivola

[V]

1.22 V

Acronimo/Termine Significato
VM: Virtual Machine Server in grado di ospitare servizi.
VPC: Virtual Private Cloud E” una rete virtuale dedicata all’account Nivola, logicamente isolata dalle altre reti di Nivola. L’istanza è utilizzabie all’interno del proprio Vpc. Il Vpc è configurabile modificando il range degli indirizzi IP. Possibile creare sottoreti, indicando route tables, network gateways e security settings.

[W]

1.23 W

Acronimo/Termine Significato

[X]

1.24 X

Acronimo/Termine Significato

[Y]

1.25 Y

Acronimo/Termine Significato

[Z]

1.26 Z

Acronimo/Termine Significato